Claudio Casadio e Accademia Perduta al La Criée - Teatro Nazionale di Marsiglia

Dopo tanti anni di tournée e migliaia di repliche in tutta Europa, POLLICINO, lo spettacolo di Marcello Chiarenza, prodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri, interpretato da CLAUDIO CASADIO e diretto da Gianni Bissaca, continua a catalizzare l’interesse dei più prestigiosi palcoscenici e festival nazionali e d’oltralpe.

Dal 6 all’8 novembre 2019, la pièce è ospite al La Criée – Théâtre National di Marsiglia: tre repliche nell’ambito della sesta edizione del Festival “En Ribambelle”, dedicato al teatro d’attore, d’oggetti e di figura.

Pollicino, infatti, con i suoi oggetti di scena, poetici e magici e protagonisti insieme all’attore, offre un esempio perfetto di quel “teatro di narrazione con oggetti” caratteristico della storica collaborazione tra Claudio Casadio e Marcello Chiarenza, nonché della cifra stilistica delle produzioni di teatro per ragazzi di Accademia Perduta.

La storia di Pollicino è universalmente nota: è una “fiaba scura” che permette ai bambini (e non solo) di confrontarsi con il sentimento della paura e stimolare la loro capacità di “salvarsi”.

Il protagonista della vicenda è piccolo, il più piccolo, ma la sua paura, grande, non lo annichilisce. Ciò che, al contrario, lo rende vincitore di fronte alle avversità della vita è la curiosità ed il suo coraggioso desiderio di conoscere la realtà, anche nei suoi aspetti più crudeli.
È la curiosità che spinge Pollicino a vigilare su quanto dicono e fanno i genitori ed egli è in grado di avvertire con tempestività il pericolo e di attrezzarsi per farvi fronte. Dalla casa del padre a quella dell’Orco, attraverso il bosco si avvia al mondo, verso altri boschi ed altre case…

Dopo le rappresentazioni marsigliesi, lo spettacolo è atteso, il 7 e 8 dicembre, a Reggio Emilia, negli spazi de La Fonderia per la Stagione organizzata da Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto.

www.theatre-lacriee.com
www.aterballetto.it