Compagnia Corrado Abbati
Gigì. Innamorarsi a Parigi
Teatro Masini - domenica 4 marzo 2018

musical di Alan Jay Lerner
su musiche di Frederick Loewe

adattamento e regia di Corrado Abbati

Nella Parigi del primo novecento vive e, nonostante qualche annetto, si diverte ancora il gentiluomo Honoré Lachaille, fido consigliere del suo ricco e raffinato nipote Gaston che, annoiato dalla vita, dal lusso, dalle tante donne, passa molto del suo tempo a casa di madame Alvarez, da lui chiamata affettuosamente “Mamita”, con la quale vive la nipote Gilberte soprannominata Gigì, una spensierata e precoce adolescente.

Mamita è molto protettiva e attenta verso la ragazza perché l’ha cresciuta lei e, seguendo la tradizione di famiglia, manda Gigì dalla raffinata sorella Alicia per educarla come cortigiana e farle imparare le buone maniere.

Per zia Alicia l’amore e la ricchezza sono una sicurezza per il futuro della nipote Gigì. La ragazza inizialmente non capisce perché le venga fatto imparare tutto questo ed è impacciata e disinteressata. Le piace di più passare il suo tempo giocando a carte con Gaston che, battuto, deve mantenere la promessa di portare la ragazza e la nonna al mare.

Una volta al mare Gigì e Gaston passano molto tempo insieme, mentre Honoré e Mamita ricordano dolcemente i loro tempi passati, quando erano fidanzati. Una volta ritornati dalla breve vacanza Gigì riprende la sua vita infelice dalla zia. Un giorno Gaston, vedendo Gigì elegantissima con un meraviglioso abito che ne fa una signora, la prende in giro dicendole che così vestita è solo ridicola e se ne va in malo modo, salvo poi ritornare e chiedere a Gigì di andare con lui a prendere un tè per farsi perdonare. Mamita non è d'accordo: quell’atto potrebbe danneggiare la reputazione futura di Gigì. Gaston perciò vaga infuriato per le strade di Parigi e, rendendosi conto di essersi innamorato perdutamente di Gigì, torna da lei e le chiede di sposarlo promettendole una vita piena di agi e di lusso.

Gigì in un primo tempo rifiuta, ma poi, rendendosi conto che vivrebbe una vita infelice senza di lui, perché innamorata anch'essa, alla fine accetta. E qui forse la storia potrebbe essere finita, ma ...

Gigì è un famoso racconto di Colette tradotto in musical per il grande schermo dagli stessi autori di My Fair Lady (Lerner e Loewe) e coperto da una miriade di riconoscimenti, tra cui nove premi Oscar. Una storia dolce e romantica, piena di buoni sentimenti e di arguta ironia.

Calendario spettacoli

domenica 4 marzo ore 16:00

Teatro Masini

Piazza Nenni, 3
48018 Faenza (RA)
0546 21306
teatromasini@accademiaperduta.it

Prevendite
sabato 24 febbraio e sabato 3 marzo dalle ore 10 alle ore 13 presso la Biglietteria del Teatro Masini.
Nel giorno di spettacolo la Biglietteria aprirà alle ore 15.

Prenotazioni telefoniche (tel. 0546 21306):
da lunedì 26 febbraio dalle ore 10 alle ore 13 (festivi esclusi).
Non si accettano prenotazioni telefoniche negli orari di apertura serale della Biglietteria.
In caso di esaurimento dei posti, non si effettuerà la prevendita diurna di sabato 3 marzo. 

Vendita online
da domenica 25 febbraio. L’acquisto online dei biglietti è possibile fino a due ore prima dell’orario di rappresentazione, salvo l’esaurimento dei posti al momento delle prevendite e delle prenotazioni telefoniche o per diverse disposizioni della Direzione del Teatro. 

NB: i biglietti prenotati telefonicamente e le ricevute della vendita on-line dovranno essere permutati con il regolare biglietto SIAE entro 30 minuti dall’orario di inizio dello spettacolo. 

Prezzi:

Primo settore (Platea, Palchi di I e II ordine, Palchi di III ordine centrali)

Intero  € 25 / 21*
Adulti over 65    € 23 / 20*
Giovani 13 - 27     € 21 / 18*
Bambini 3 - 12  € 13 / 11*

Secondo settore (Palchi di III ordine laterali e di IV ordine)

Intero € 20 / 17*
Adulti over 65   € 18 / 16*
Giovani 13 - 27     € 16 / 14*
Bambini 3 - 12  € 13 / 11*

Loggione e prime tre file di Platea

Settore unico € 14 / 12*

*Prezzi scontati per titolari di Abbonamenti alla Stagione 2017/2018 del Teatro Masini e per insegnanti possessori di Carta DOC.
Ai possessori di YoungER Card saranno applicate le tariffe "Giovani".

Il costo del servizio prevendita/prenotazione è di € 1 per ogni biglietto acquistato/prenotato.
Sul prezzo dei biglietti acquistati online, sarà applicata un’ulteriore maggiorazione da parte del fornitore del servizio (Vivaticket - tel: 0545 915000). 

AVVERTENZE GENERALI: 
la Direzione del Teatro si riserva di apportare modifiche che cause di forza maggiore imporranno. 
Per alcuni spettacoli potrà esserci l’eventualità di non garantire la medesima disposizione di posti acquistata a causa di particolari esigenze di allestimento richiedenti modifiche all’assetto del Teatro stesso.