Cà Luogo d'Arte
L'orco
Colpi di Scena 2018 -

di Marina Allegri e Maurizio Bercini

con Maurizio Bercini

produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri

spettacolo rappresentato presso la Casa del Teatro di Faenza

 

L’orco è un crocicchio nella nostra strada teatrale, un omaggio a chi c’era, ai compagni di una vita ma soprattutto a chi ci sarà. L’orco non ha nostalgie né rimpianti, è una misura di leggerezza, è il sospiro di quando ogni zavorra cade.

L’antico sapere è esploso, lo sentiamo deflagrare ogni giorno, si è frantumato e le sue schegge stanno formando nuovi mondi, li attraverseremo leggeri, portando solo ciò che sta nelle nostre tasche, ciò che ci serve per raccontare in breve.

Incontreremo l’orco, quello che mangia i bambini, tutti i bambini, grandi e piccini. L’orco: quello zampillo di acqua che appare dalla sabbia quando hai finito di fare il tuo castello, quella risata di mare che se lo porta via.

L’orco è la paura che rimane dopo che il tuono è scappato. L’orco è un cavallo di troia. L’orco è simpatico. L’orco è uno spettacolo, per tutti.

 

Fascia d'età: dai 18 anni

Calendario spettacoli

martedì 3 luglio ore 22:45

Colpi di Scena 2018

Segreteria organizzativa: Teatro Goldoni, Piazza Libertà 18
48012 Bagnacavallo (RA)
+39 0545 64330
accademiaperduta@accademiaperduta.it

Spettacolo gratuito con prenotazione telefonica obbligatoria (tel. 0545 64330) 
da giovedì 21 giugno (sabato e domenica esclusi) dalle ore 10 alle ore 15.