Variazione di data di rappresentazione per lo spettacolo di Simone Cristicchi a Faenza

Si comunica che, in conseguenza della partecipazione di Simone Cristicchi alla prossima edizione del Festival di Sanremo, lo spettacolo Mio nonno è morto in guerra, inizialmente previsto per venerdì 8 febbraio 2019 al Teatro Masini di Faenza, ha subito una variazione di data di rappresentazione. Lo spettacolo andrà pertanto in scena MERCOLEDÌ 27 MARZO 2019 alle ore 21.

Lo spettacolo, scritto e interpretato da Simone Cristicchi, è un appassionante mosaico di memorie, canzoni e video-proiezioni, i cui protagonisti sono piccoli eroi quotidiani, uomini e donne attraversati da uno dei più violenti “terremoti” della Storia: la Seconda Guerra Mondiale.
Storie di bombardamenti nelle borgate romane, storie di fame, di madri coraggiose, di prigionieri in Africa, di soldati congelati nella ritirata di Russia. Storie di lager e lotta partigiana.
Testimonianze reali e inedite raccolte dall’autore, che ci trasportano tra le voci potenti di un’umanità nascosta tra le macerie. Cambiando voce, abiti, musiche e atmosfere, l’istrionico “cant-attore” Cristicchi dà vita a ogni singolo personaggio, in un caleidoscopio di emozioni capaci di commuovere e far sorridere amaramente su una delle più grandi tragedie mai accadute. In un’epoca di bombe “intelligenti” e guerre “umanitarie”, questi preziosi testamenti di memoria diventano un monito per tutti e uno stimolo alla costruzione di un futuro di pace. Racconti come schegge di vita, aneddoti fulminanti, parole a volte delicate come cristallo, a volte taglienti come lame affilate. Voci autentiche che raccontano la stupidità, l’assurdità della guerra. Di una guerra che non è mai finita.

Restano invariate le date di apertura delle prevendite (dal 26 gennaio presso la biglietteria del Teatro Masini), delle prenotazioni telefoniche (dal 28 gennaio al numero 0546 21306) e online su vivaticket.it. Chi avesse già acquistato il biglietto tramite il circuito vivaticket potrà convalidare lo stesso anche per la nuova data o chiederne il rimborso entro il 12 febbraio.

Info: 0546 21306