Teatro Pirata
Bu Bu Settete
Teatro Masini Estate -

TEATRO RAGAZZI NELLA MOLINELLA

 

fammi ridere che io non ho paura

di Simone Guerro, Silvano Fiordelmondo,
Francesco Mattioni

con Silvano Fioredelmondo e Simone Guerro

musiche originali di Simone Guerro
e Nicola Paccagnani

regia di Simone Guerro

Quanti bambini sono disposti a confessare le proprie paure? Pochi, quasi nessuno. Eppure tutti abbiamo paura e non dobbiamo avere paura di ammetterlo!

A volte basta una risata per vincere la paura! È proprio questo il percorso che faranno i due strani individui protagonisti dello spettacolo: il professor Aristide Menelao Fanfulla da Lodi, studioso di “paura”, e il suo aiutante Miro Vladimiro, timoroso quanto basta a scatenare processi di identificazione nei bambini.

I due personaggi hanno la pretesa di liberare chiunque da qualsiasi paura, e lo faranno tramite la narrazione di storie originali e racconti che si perdono all’alba dei tempi, fino all’epilogo finale dove il buon Vladimiro supererà definitivamente le paure sue e quelle del pubblico.

Il Teatro Pirata, con l’ironia che contraddistingue la sua cifra stilistica, i pupazzi e le scenografie di Marina Montelli, una colonna sonora originale, mette in scena magiche suggestioni e momenti indimenticabili in cui le paure più profonde e inconfessate si scioglieranno grazie ad un divertente gioco teatrale. Perché la paura si trasformi in una risata.

Tecniche utilizzate: teatro d’attore e di figura    

Calendario spettacoli

lunedì 20 luglio ore 21:15

Teatro Masini Estate

Piazza Nenni/Molinella
48018 Faenza
0546 21306
teatromasini@accademiaperduta.it

Biglietti: 4 euro (prezzo unico adulti e bambini; gratuito per bambini 0-3 anni)
per i quali si consiglia l’acquisto online sul sito www.vivaticket.it.

Gli ultimi biglietti saranno venduti nella sera di spettacolo a partire dalle 20,45 (apertura biglietteria ore 20,15).

I POSTI SARANNO ASSEGNATI DALL'ORGANIZZATORE.

In caso di maltempo, lo spettacolo sarà annullato e non “trasferito” all’interno del Teatro Masini.

Lo spettacolo andrà in scena - sia per il pubblico che per gli artisti - nel rispetto delle norme per la sicurezza in vigore.