APeRTure Comico, Moderno e Family

Con il progetto FORLÌ APeRTure di Accademia Perduta/Romagna Teatri il TEATRO DIEGO FABBRI riprende finalmente la sua attività, riaprendo le porte al pubblico e agli Artisti nel pieno rispetto delle norme in vigore per la sicurezza.

 

A poche settimane dalla chiusura dell’entusiasmante Stagione estiva all’Arena San Domenico, i cui risultati in termini di presenze e partecipazione hanno dimostrato il desiderio del pubblico di tornare a vivere le emozioni dello spettacolo dal vivo, l’Amministrazione Comunale di Forlì e Accademia Perduta sono liete di presentare il progetto FORLÌ APeRTure, pensato appositamente per la ripartenza del TEATRO DIEGO FABBRI e proposto quale prima parte della Stagione 2020/2021, realizzata come sempre con il prezioso sostegno della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

FORLÌ APeRTure coinvolgerà Artisti di primo piano, vasto seguito e alto profilo della scena teatrale nazionale: Simone Cristicchi, Drusilla Foer, Lella Costa, Gioele Dix, Davide Enia, Alessandro Bergonzoni, Vito, Maria Pia Timo, Frank Matano.

Come si evince dai soli nomi che ne saranno protagonisti, FORLÌ APeRTure seguirà due distinti percorsi:
- percorso “contemporaneo” (APeRTure MODERNE): Simone Cristicchi, Drusilla Foer, Lella Costa, Davide Enia, Gioele Dix;
- percorso “brillante” (APeRTure COMICHE): Alessandro Bergonzoni, Vito, Maria Pia Timo, Frank Matano.

FORLÌ APeRTure non prevede formule di abbonamento bensì l’acquisto di biglietti e/o Carnet di biglietti per i quali sarà data prelazione ai titolari di Abbonamento al MODERNO (per il primo percorso) e COMICO (per il secondo) della Stagione 2019/2020.

Il Teatro Diego Fabbri non dimentica il suo pubblico “in erba” e, già in questa prima parte di Stagione, è lieto di offrire i primi appuntamenti con la tradizionale rassegna Family, programmati nei pomeriggi dei giorni festivi a ingresso gratuito.

Il Diego Fabbri sarà un Teatro sicuro in quanto saranno applicati tutti i relativi protocolli ministeriali; il personale di sala avrà cura di fare rispettare le norme previste dai Decreti in vigore e il pubblico sarà tutelato nel miglior modo possibile: oltre al distanziamento garantito dai posti contingentati, sarà necessario indossare la mascherina dal momento dell’ingresso, durante lo svolgimento delle rappresentazioni e fino all’uscita dal Teatro.

La seconda parte di Stagione, programmata nel 2021, prevede la messa in scena dei diversi percorsi artistici che hanno delineato l’offerta artistica delle più recenti Stagioni del Diego Fabbri. Considerate le incertezze del momento, però, le sue modalità di svolgimento dovranno necessariamente confrontarsi con l’evoluzione della condizione pandemica e con i relativi Decreti / Ordinanze che saranno emanati e sarà, pertanto, presentata prossimamente.

 

Clicca qui per TUTTI I DETTAGLI delle APeRTure del Teatro Diego Fabbri