Arena San Domenico Forlì - Estate 2020

L’occasione di una nuova Arena all’aperto allestita ai Musei San Domenico e soprattutto il desiderio condiviso di far ripartire con ampio clamore la vita culturale della città di FORLÌ: con questi presupposti Accademia Perduta/Romagna Teatri e il Teatro Diego Fabbri hanno accolto con entusiasmo l’invito dell’Amministrazione Comunale a partecipare alla prima edizione di ARENA SAN DOMENICO ESTATE, la rassegna estiva che da luglio a settembre permetterà a tutti i forlivesi - nel pieno rispetto delle norme di sicurezza in vigore - di tornare a vivere e condividere le emozioni e il pieno coinvolgimento che lo spettacolo dal vivo può offrire.

“Torniamo a divertirci”: questo lo slogan di buon augurio con cui si vuole “cestinare” quel “torneremo ad applaudire” che nei mesi scorsi ha occupato le porte del Teatro Diego Fabbri.

Parole che Accademia Perduta trasforma in fatti, scegliendo un’apertura straordinaria della propria proposta artistica all’interno del più ampio programma della rassegna: giovedì 23 e venerdì 24 luglio alle ore 21,30 CLAUDIO BISIO e GIGIO ALBERTI saranno infatti protagonisti del palcoscenico con Ma tu sei felice?, lettura-spettacolo dall’omonimo libro di Federico Baccomo, un progetto nato in rete nel periodo del lockdown e che oggi può finalmente essere goduto dal vivo. Ancora grande comicità il 21 agosto insieme a MAX GIUSTI e lo spettacolo Va tutto bene 2020 - uno show in cui il comico, accompagnato dai suoi fedelissimi musicisti, si confronta costantemente col pubblico per due ore ininterrotte di risate e buonumore – e il 25 agosto con DEBORA VILLA e il recital Venti di risate, dove il sostantivo “venti” è inteso anche come numero: è con questo spettacolo che la simpaticissima attrice festeggia infatti il ventennale della sua straordinaria carriera tra palcoscenico e piccolo schermo.

Particolarissimo l’appuntamento del 31 luglio con la Danza contemporanea, acrobatica e circense di FRANCESCO SGRÒ del Spellbound Contemporary Ballet con la performance creata appositamente per Accademia Perduta e Forlì Nel tempo. Un assolo per due corpi, in cui il celebre danzatore sarà accompagnato sul palco dalla musica dal vivo di Pino Basile. Uno spettacolo coreutico particolarmente adatto e indicato anche al pubblico dei più piccoli, a cui sono dedicate anche due serate “Family” a ingresso gratuito. In scena due favole antiche e universalmente note che hanno accompagnato la crescita e l’immaginario di intere generazioni: Cappuccetto Rosso della compagnia TCP Tanti Cosi Progetti (29 luglio) e Il tenace soldatino di stagno de Il Baule Volante (7 settembre).

Spazio, infine, anche al Teatro d’impegno civile con quello che è unanimemente riconosciuto come uno degli spettacoli più importanti delle ultime Stagioni Teatrali: L’abisso di DAVIDE ENIA, in scena mercoledì 9 settembre. Co-prodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri, Teatro di Roma – Teatro Nazionale e Teatro Biondo di Palermo, la pièce ha vinto tutti i più importanti Premi teatrali a livello nazionale: l’UBU come “miglior nuovo testo italiano”, il Premio Maschere del Teatro come “miglior interprete di monologo” e l’Hystrio Twister come “miglior spettacolo della Stagione 2019”. L’abisso è il toccante racconto di uno sbarco, di quei frammenti di Storia che accadono e si compiono attorno a noi e che spesso ignoriamo. Quella storia che si studia nei libri e che riempie le pellicole di film e documentari, che anima i dibattiti e determina il corso degli eventi.

La promozione
Con il biglietto d’ingresso agli spettacoli sarà possibile visitare i Musei Civici di Palazzo Romagnoli e San Domenico con biglietto ingresso “Musei Civici” ridotto (euro 3, anziché euro 5), oppure con biglietto ingresso “Integrato” (musei + mostra) ridotto (euro 13 anziché euro 14).
Per usufruire di questa promozione le persone dovranno presentarsi alla biglietteria dei Musei con il biglietto dello spettacolo al quale hanno preso parte, negli orari di apertura pomeridiani e serali (ore 17,30-22,30/23,00).

 

CONSULTA IL PROGRAMMA NEL DATTAGLI CLICCANDO QUI