home page chi siamo Artists Vincenzo Pirrotta

Vincenzo Pirrotta

Vincenzo Pirrotta si è diplomato alla scuola di teatro dell’I.N.D.A. (Istituto Nazionale del Dramma Antico).
Ha lavorato con i più grandi registi e attori del teatro italiano. Dal 1996 conduce una ricerca sulle tradizioni popolari innestando arcaiche pratiche al teatro di sperimentazione. Tra i suoi spettacoli Eumenidi per la biennale di Venezia 2004, Teatro Stabile di Brescia; Sagra del signore della nave per il Teatro di Roma, U ciclopu, Terra Matta e Diceria dell’Untore per il Teatro Stabile di Catania; Filottete per l’Unione dei Teatri d’Europa; Donne al parlamento per il XILX ciclo di spettacoli classici del teatro greco di Siracusa; Clitennestra per il Teatro Stabile Palermo; Macbeth – Una magarìa per il Teatro Stabile di Palermo e il Teatro Stabile di Catania.
Ha fondato "Esperidio", compagnia teatrale di cui è direttore artistico e per la quale ha scritto e diretto numerosi spettacoli tra i quali: N’Gnanzo’ù, Malaluna, Sacre-Stie e La ballata delle balàte. Nel teatro lirico ha collaborato con il Teatro dell’Opera di Roma e con il Teatro San Carlo di Napoli. Tra le regie più importanti: Nozze di Figaro di Mozart per il teatro Manoel di Malta, direttore Michael Laus; per il teatro Massimo Bellini di Catania Carmen di Bizet, opera inaugurale della stagione 2012, direttore Will Humburg, e Attila di G. Verdi, direttore Sergio Alapont, nel dicembre 2014.

I suoi spettacoli teatrali sono stati ospitati dai maggiori teatri e festival europei (Francia, Belgio, Spagna, Grecia, Germania, Portogallo, Malta, Inghilterra, Montenegro).

Accademia Perduta co-produce con Società per Attori il suo spettacolo Storia di un oblio, tratto dall’omonimo testo di Laurent Mouvignier e diretto da Roberto Andò.